Fusione Emilbanca-Banco Emiliano

Via libera della Banca d’Italia all’aggregazione tra Emil Banca e Banco Cooperativo Emiliano: nasce così la seconda banca di credito cooperativo nazionale per numero di sportelli e collaboratori, dietro la Bcc di Roma. Il 12 febbraio sono previste le assemblee straordinarie dei soci, dal primo aprile il nuovo istituto sarà operativo: manterrà il nome di Emil Banca, avrà impieghi lordi di 2,7 miliardi di euro, una raccolta totale di circa 4,7 miliardi e una massa amministrata superiore ai 7 miliardi, un capitale sociale di oltre 97 milioni di euro, mentre il patrimonio complessivo supererà i 306 milioni. La nuova banca potrà contare su 84 filiali, 137.000 clienti, 44.000 soci, oltre 700 dipendenti coprendo sei provincie tra Emilia e Lombardia: Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Ferrara e Mantova.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento